comeCREAREunaCOOPERATIVA

Da dove viene la cooperativa? 

Su quali principi si basa? 

Perché è diversa dagli altri tipi di impresa? 

Perché scegliere la cooperativa al posto di un altro tipo di impresa? 

Confcooperative in Lombardia vuole sostenere le idee imprenditoriali di giovani e donne accompagnandoli con percorsi di formazione e assistenza per dare vita a start up in cooperativa. Confcooperative in Lombardia tramite le Unioni Provinciali ed Interprovinciali ed i loro Centri Servizi sostiene ed accompagna i percorsi di nascita ed avviamento di nuove cooperative, anche con iniziative all’interno dell’iniziativa di Confcooperative Nazionale Coop Up, un progetto dedicato alle start up ed agli aspiranti imprenditori.

"Una cooperativa è un gruppo di persone che persegue comuni scopi, economici, sociali ed educativi, mediante lo spirito imprenditoriale" CHARLES GIDE, 1847-1932, cooperatore francese

Il sistema Confcooperative mette inoltre a disposizione fino a 50.000 € di finanziamento per start-up di cooperative giovanili e femminili. Confcooperative, Federcasse BCC, Fondosviluppo e Cooperfidi Italia (con le controgaranzie rilasciate dal Fondo Centrale di Garanzia), hanno messo a punto una linea finanziaria per le start-up cooperative giovanili e femminili. La ragione? Esiste un’emergenza lavoro, in particolar modo per giovani e donne, e la risposta può essere trovata nell’autoimprenditorialità. Confcooperative a tutti i livelli vuole in questo modo sostenere l’autoimprenditorialità collaborativa. 

Le neo cooperative che richiederanno il finanziamento dovranno entrare nella Rete dei servizi Confcooperative: saranno assistite dalla Confcooperative del territorio e dal Centro Servizi competente e aderiranno al Cooperfidi Italia. 

Possono beneficiare dei finanziamenti tutte le cooperative che esistono da non più di 12 mesi (alla data di presentazione della richiesta), in cui la maggioranza dei soci è costituita da giovani (under 35) o donne (indipendentemente dall’età). 

Regione Lombardia mette inoltre a disposizione una linea di finanziamento (FRIM 7) sempre per le cooperative costituite da non più di 12 mesi dalla presentazione della domanda di agevolazione, nel quale la spesa d’investimento ammissibile all’intervento finanziario è compresa tra un minimo di € 20.000,00 ed un massimo di € 250.000,00. In questo caso l’investimento è agevolabile fino ad un massimo del 80% dell’investimento ammesso. 

Sito di Confcooperative dedicato all’iniziativa CoopUP  Pagina Facebook CoopUp Italia 

Pagina Facebook dedicata alle nuove cooperative ed all' imprenditorialità giovanile di Confcooperative Lombardia

Potete trovare la risposta a queste ed altre domande nella pagina del portale nazionale di Confccoperative.